Home Comunicati stampa L'assemblea della Tgr VdA e l'Asva contro la chiusura dell'edizione della notte

L'assemblea della Tgr VdA e l'Asva contro la chiusura dell'edizione della notte

127

A poche settimane dal lancio del sito web della Tgr Valle d’Aosta, si annuncia la cancellazione della terza edizione. Proprio quando finalmente si era rafforzata la presenza del servizio pubblico sul territorio, si fa un passo indietro decidendo di tagliare uno spazio che avrebbe solo avuto bisogno di essere rivisto nei tempi e negli orari. È un pessimo segnale quello che arriva dai vertici aziendali soprattutto perché imposto senza alcun confronto con il sindacato e senza essere inserito in un progetto complessivo di rilancio e investimento sulle sedi regionali, pilastro del ruolo di servizio pubblico della Rai.

Una scelta che penalizza ancora di più una regione come la Valle d’Aosta, dove la Tgr rappresenta uno dei pochi organi di informazione e la sede regionale dovrebbe essere un punto di riferimento anche culturale. E invece, da anni, si assiste a una diminuzione di risorse sia dal punto di vista economico sia del personale amministrativo e tecnico. Silenzio invece, sugli attacchi che continuano ad arrivare da una rete concorrente e da alcuni esponenti politici.

Preoccupano, oltre ai tagli non solo nella Tgr, anche la circolare sulle partecipazioni esterne delle giornaliste e dei giornalisti della Rai, il piano di esodi e l’accorpamento dei profili social delle testate. Tutte decisioni imposte dall’alto e comunicate alla stampa di nuovo, senza alcun confronto con il sindacato.

Per questo, l’assemblea di redazione della Tgr della Valle d’Aosta, affiancata dall’Associazione Stampa Valdostana, sostiene il percorso di mobilitazione, proposto dall’esecutivo dell’Usigrai e votato all’unanimità dall’assemblea dei cdr e fiduciari.

L’assemblea di redazione della Tgr Valle d’Aosta
Asva – Associazione Stampa Valdostana