Home Dagli enti Dalla Casagit: come consegnare i giustificativi con gli uffici chiusi

Dalla Casagit: come consegnare i giustificativi con gli uffici chiusi

116

Pubblichiamo la comunicazione della fiduciaria regionale della Casagit, Fulvia Ferrero, sul nuovo sistema di accoglimento delle pezze giustificative: in scadenza il 31 dicembre ci sono quelle per i mesi di luglio, agosto e settembre; si possono già consegnare i documenti per gli ultimi tre mesi dell’anno. La sede di via Piave, ad Aosta, resta chiusa durante l’emergenza Covid-19 e si può contattare solo via email o per telefono.

Cara iscritta, caro iscritto,
il 31 dicembre scade il termine di presentazione dei giustificativi relativi al periodo luglio-agosto-settembre, ma è possibile consegnare anche documenti relativi ai mesi di ottobre-novembre-dicembre.
Visto il protrarsi della situazione Covid-19, per il ricevimento delle pratiche della Casagit Salute ti segnaliamo che è possibile depositarle in buca con i seguenti accorgimenti:
potrai citofonare alla sede per l’apertura del portone dalle 9 alle 13, dal lunedì al venerdì; in orari diversi, il portone è chiuso.
i documenti in originale devono essere chiusi in busta sigillata indirizzata alla Casagit Salute e deve risultare chiaramente il nome del socio.
non devono essere consegnate fatture, scontrini e giustificativi il cui periodo di presentazione è scaduto.
tutti gli scontrini devono essere completati con codice a barre del medicinale acquistato.
Prima della consegna, ti ricordiamo, dovrai farti fotocopia dei documenti.
Se la pratica sarà completa, corredata di tutti i documenti necessari, sarà protocollata, dopodiché ti verrà inviata una ricevuta sulla tua casella email. In caso contrario, contattaci.
Speriamo in un miglioramento della situazione per poter riprendere a fissare gli appuntamenti di persona per la consegna dei giustificativi. Nel frattempo, per qualsiasi particolare necessità non esitare a contattarci ai numeri 0165/32673 e 335/6487226, dalle 9 alle 13.
Un cordiale saluto
La Fiduciaria
Fulvia Ferrero