Home In evidenza La sede di via Piave si è riorganizzata: accesso solo su appuntamento...

La sede di via Piave si è riorganizzata: accesso solo su appuntamento e con nuove regole

179
Il bancone della sede con lo schermo parafiato

Care colleghe, cari colleghi,
nelle settimane del confinamento domestico per il Covid-19, gli uffici dell’Associazione Stampa Valdostana, dell’Ordine dei giornalisti della Valle d’Aosta, dell’Inpgi e della Casagit hanno continuato a lavorare per tutti i giornalisti, anche e soprattutto grazie alle segretarie che, con il lavoro agile, hanno garantito la prosecuzione dell’attività dei quattro enti. Ora il personale è tornato a operare all’interno della sede di via Piave, ad Aosta, dove nel frattempo si è conclusa una riorganizzazione complessiva, da considerarsi per il momento sperimentale e che comporterà una serie di accorgimenti a cui tutti gli iscritti dovranno rigorosamente attenersi.

In queste settimane l’Asva – l’ente responsabile della gestione della sede e dei dipendenti – ha provveduto, anche con l’importante contributo dell’Ordine dei giornalisti della Valle d’Aosta, a dotare gli uffici degli accorgimenti necessari per affrontare l’attuale situazione che, nonostante il ridursi dell’emergenza, necessita di attenzioni e precauzioni. La reception è stata dotata di uno schermo parafiato in vetro, dotato di feritoia per il passaggio dei documenti, a tutela delle segretarie e degli utenti. All’ingresso e sul bancone della reception sono stati piazzati erogatori di gel idroalcolici per le mani, che invitiamo a utilizzare in entrata e in uscita. Le due segretarie non saranno più fisicamente nello stesso ufficio: Francesca resta alla reception, Cinzia è in un’altra stanza, di fronte alla sala riunioni. Il personale è stato dotato di una scorta di mascherine chirurgiche a loro riservate.

In breve queste le norme per l’accesso agli uffici:

  • l’accesso nella sede è consentito solo su appuntamento. Sarà necessario contattare preventivamente la segreteria telefonando, tra le 9 e le 13, al numero 0165/32673 oppure inviando un’email agli indirizzi dei rispettivi enti, esplicitando quale tipo di servizio si richiede. Si prega di rispettare la massima puntualità nel rispetto degli appuntamenti, anche perché non è consentita l’attesa del proprio turno all’interno dei locali;
  • non è consentita la presenza di più di un utente per volta all’interno degli uffici;
  • per accedere alla sede di via Piave è obbligatorio indossare la mascherina protettiva; gli erogatori di gel disinfettante per le mani è a disposizione degli utenti: utilizzateli in entrata e in uscita;
  • vale l’obbligo di mantenere le distanze interpersonali di almeno un metro. Si invitano gli utenti che entreranno in sede ad attenersi scrupolosamente alle istruzioni che verranno loro date dalle segretarie sulle modalità di comportamento, in particolare per l’accesso nell’ufficio in cui opera Cinzia;
  • è interdetto l’accesso nella sede a chiunque presenti sintomi compatibili con sindromi influenzali o compatibili con il Covid-19. Altre associazioni regionali richiedono un’autocertificazione, noi per il momento ci affidiamo alla responsabilità di tutti voi. Ci riserviamo comunque l’eventuale utilizzo di termoscanner per verificare la temperatura corporea di chi accede nei locali di via Piave.
  • è fatto totale divieto per gli utenti di utilizzare i servizi igienici presenti in sede, che sono riservati solo ed esclusivamente alle dipendenti.

Siamo consapevoli dei disagi e ce ne scusiamo ma riteniamo necessario per un periodo che ancora non è quantificabile seguire le disposizioni a tutela di tutti.