Home In evidenza Beppe Giulietti ad Aosta in vista del congresso: «La Fnsi primo sindacato...

Beppe Giulietti ad Aosta in vista del congresso: «La Fnsi primo sindacato federalista in Italia»

46
Beppe Giulietti nella sede dell'Asva

«Al prossimo congresso nazionale di Riccione, auspico che si riaffermi la natura della Federazione nazionale della stampa italiana: è stato il primo sindacato federalista nato in Italia nel dopoguerra, deve mantenere e ribadire la sua articolazione territoriale». Lo ha detto Giuseppe Giulietti, presidente della Fnsi, in visita giovedì 27 e venerdì 28 ad Aosta, in vista delle elezioni per il rinnovo del direttivo dell’Associazione Stampa Valdostana e della scelta dei delegati per il 29° congresso nazionale della Fnsi, che si terrà a febbraio 2023 a Riccione. «C’è chi ha tentato di scardinare l’organizzazione regionale della Federazione, che riesce a garantire a tutti i colleghi i servizi e l’assistenza sindacale – ha aggiunto Giulietti – e che non consente ci siano colleghi di serie A e di serie B. Anche dopo il passaggio dell’Inpgi nell’Inps, l’impegno è di garantire le risorse anche alle associazioni più piccole, che svolgono un ruolo fondamentale».

Giulietti con il presidente della Regione Valle d’Aosta, Erik Lavevaz, e l’assessore Luciano Caveri

Giulietti è stato ospite, giovedì sera, per un incontro con gli iscritti all’Asva, nella sede dei giornalisti di via Piave 6, ad Aosta: all’incontro erano presenti tra gli altri il presidente dell’Asva, Daniele Mammoliti, il fiduciario regionale dell’Inpgi, Benoît Girod, e le consigliere dell’Ordine dei giornalisti della Valle d’Aosta, Silvia Carrel e Cristina Porta. Nella mattinata di venerdì, Giulietti, accompagnato dal tesoriere dell’Asva Alessandro Mano, ha incontrato il presidente della Regione, Erik Lavevaz, e l’assessore all’Istruzione e alle Partecipate, Luciano Caveri (già primo presidente dell’Asva al momento della sua fondazione), per un confronto su alcuni temi sindacali – dall’accordo di secondo livello per gli uffici stampa del comparto pubblico al rifinanziamento della legge regionale sull’editoria – per poi riproporre il possibile rilancio del Premio Saint-Vincent di giornalismo e allacciare i rapporti per alcune possibili iniziative comuni tra Fnsi, Asva e Regione riguardanti la comunicazione e l’informazione.

La visita alla redazione della Gazzetta Matin

A seguire, il presidente della Fnsi ha visitato alcune redazioni locali: ha incontrato la caporedattrice della Tgr Rai della Valle d’Aosta, Alessandra Ferraro, con il consigliere nazionale dell’Ordine, Enrico Romagnoli, i nuovi componenti del cdr e alcuni colleghi, oltre al direttore della sede Rai di Aosta, Severino Zampaglione; ha visitato la sede del settimanale Gazzetta Matin, incontrando il direttore Luca Mercanti, il vicepresidente dell’Asva, Davide Pellegrino, e i colleghi. Infine ha visitato la redazione di Aostasera.it, accolto dalla direttrice Silvia Savoye e da redattori e collaboratori. «Ho visto una realtà piccola, ma ben strutturata – conclude Giulietti – con una sede ben organizzata e che è pronta a rilanciare la sua azione e fornire supporto ai colleghi, a partire dai più deboli, come collaboratori e precari. Anche a livello locale, credo vada migliorato il coordinamento tra gli enti di categoria, che qui condividono gli spazi e collaborano attivamente».

Beppe Giulietti con la redazione di Aostasera.it