Home Notizie Legge regionale per l'editoria e crisi del contratto dei piccoli editori al...

Legge regionale per l'editoria e crisi del contratto dei piccoli editori al centro dell'assemblea dell'Asva con Siddi e Natale

56

Un approfondito giro d’orizzonte sui maggiori temi che interessano oggi il sindacato dei giornalisti, a livello sia nazionale sia locale. È quanto è stato fatto durante l’assemblea annuale dell’Associazione Stampa Valdostana, cui hanno partecipato ieri sera, mercoledì 16 aprile, Roberto Natale e Franco Siddi, presidente e segretario generale della Federazione nazionale della stampa italiana.

Un’assemblea partecipata, durata circa tre ore, caratterizzata dalla relazione del presidente dell’Asva Giorgio Macchiavello, dai discorsi di Siddi e Natale e dai numerosi quesiti e interventi dei colleghi. Il presidente e il segretario della Fnsi sono stati invitati ad Aosta da Macchiavello per aggiornare gli iscritti sulle novità riguardanti le questioni di cui si sta occupando la Federazione, prima tra tutti la trattativa da poco avviata con la Fieg per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro giornalistico scaduto da tre anni. Franco Siddi ha spiegato che la trattativa è partita a livello ufficiale. I primi incontri tra le due delegazioni sono serviti per stabilire il percorso dei lavori e individuare l’ordine delle tematiche da affrontare, mentre in queste settimane si stanno già facendo gli approfondimenti tecnici. Tra le questioni prioritarie ci sono la multimedialità, l’innovazione e l’occupazione.

Si è parlato anche della grave presa di posizione, e delle relative reazioni da parte del sindacato, della Federazione italiana dei piccoli editori di giornali, che all’inizio di quest’anno ha annunciato la disdetta degli accordi sull’applicazione del contratto di lavoro giornalistico nelle redazioni dei periodici locali della Valle d’Aosta e del Piemonte. Un tema, questo, affrontato con molta attenzione dalla Fnsi, dall’Asva e dall’Associazione Stampa Subalpina.

Altra questione analizzata dall’assemblea è stata la legge regionale per l’editoria locale appena approvata, che contiene l’importante emendamento proposto e sostenuto dall’Asva riguardante l’obbligo, da parte degli editori valdostani che vorranno accedere ai contributi regionali, di applicare i contratti di lavoro sottoscritti dalla Fnsi a tutto il personale giornalistico. «Una norma questa – ha detto Roberto Natale – innovativa e da prendere come esempio anche in sede di discussione della riforma della legge nazionale sull’editoria». Tra le molte altre questioni affrontate, si è parlato delle celebrazioni per il centenario della Fnsi, che cominceranno il 23 aprile a Roma, del precariato, della riforma dell’Ordine e dell’accesso alla professione.

L’assemblea ha anche deciso la data delle elezioni per il rinnovo degli organi statutari dell’Asva: si voterà mercoledì 21 maggio.