Home Notizie Screening per i giornalisti per prevenire le patologie cardiovascolari

Screening per i giornalisti per prevenire le patologie cardiovascolari

24

L’iniziativa si articola in due momenti. Il primo incontro informativo si svolgerà sabato 13 maggio

La categoria dei giornalisti, per la natura stessa del lavoro che svolge, è costantemente sottoposta a stress ed a comportamenti alimentari non sempre congeniali alla tutela della loro salute. Per questo motivi i professionisti dell’informazione sono soggetti a rischio per quanto riguarda le patologie cardio-cerebro-vascolari (infarto ed ictus cerebrale). Questi malanni, spesso all’origine di mortalità ed invalidità a volte permanenti, possono essere prevenuti. Con questo obiettivo le organizzazioni regionali di categoria Casagit, Ordine dei giornalisti e sindacato (Asva), grazie alla disponibilità dell’associazione Alice, propongono uno screening tendente ad individuare e prevenire le patologie sopracitate.

L’indagine è aperta a tutti i giornalisti della Valle d’Aosta e si articolerà in due fasi. La prima, che definiamo informativa, si ispira all’espressione coniata dal noto giornalista Sergio Zavoli che individuando i compiti del giornalisti fra quelli importanti per la società, ritiene che ogni giornalista deve conoscere per informare; da qui l’interesse di Ordine e sindacato. Questa prima fase si svolgerà sabato 13 maggio dalle 10,00 alle 12,00 nei locali del Centro servizi per il volontariato, in Via Xavier De Maistre 19, ad Aosta.

La seconda prende le mosse da un questionario che gli intervenuti alla giornata di sabato riceveranno e dovranno consegnare alla conclusione dei lavori. L’équipe di specialisti presenti all’incontro selezionerà quelli che, dalle risultanze del questionario, vengono ritenuti a rischio. Costoro, saranno convocati per la giornata di domenica 14 maggio dalle 8,00 alle 14,00, sempre nei locali del Csva, per essere sottoposti a ecodoppler carotideo tendente ad individuare e prevenire i rischi che lo screening si prefigge.

All’iniziativa saranno presenti il collega Andrea Leone, presidente nazionale della Casagit, organismo preposto alla tutela della salute dei giornalisti, ed il dottor Giuseppe D’Alessandro, presidente nazionale dell’associazione Alice.