Home Dalla Fnsi Rotte le trattative con la Fieg sul rinnovo del contratto. Proclamate due...

Rotte le trattative con la Fieg sul rinnovo del contratto. Proclamate due giornate di sciopero

20

Da martedì 8 a giovedì 10 novembre si asterranno dal lavoro i giornalisti di tutti i mezzi

«I giornalisti italiani sono nuovamente costretti alla mobilitazione e allo sciopero a causa dell’atteggiamento di netta chiusura degli editori della Fieg, dell’Associazione dell’emittenza locale Aeranti-Corallo e dell’Agenzia per il pubblico impiego Aran nelle vertenze per i rinnovi contrattuali della categoria». Lo ha dichiarato la Fnsi in un comunicato stampa. In particolare, la Fnsi denuncia come «le proposte della Fieg sulla parte economica biennale, sul lavoro autonomo e sul recepimento della legge 30 relativa alle flessibilità del mercato del lavoro, purtroppo non hanno consentito al sindacato di trovare spazi di trattativa credibili. In particolare, sulla legge 30 la Fieg si è dichiarata disponibile a discutere solo su quei pochi punti che la stessa legge demanda alla trattativa fra le parti. Per aspetti decisivi come il distacco, il trasferimento di rami di azienda o le cessioni, il lavoro in appalto, la Fieg ha escluso qualunque ipotesi di impegno meramente politico a contenere l’efficacia delle norme, preannunciando invece la piena applicabilità delle misure più pericolose per la professione giornalistica e l’autonomia della categoria».

La totale chiusura da parte degli editori si è poi registrata per quanto riguarda il lavoro autonomo e i collaboratori.