Home Dagli enti Cristina Porta delegata all'Inpgi, Valle d'Aosta quarta regione per affluenza

Cristina Porta delegata all'Inpgi, Valle d'Aosta quarta regione per affluenza

56
La sede dell'Inpgi a Roma
La sede dell'Inpgi a Roma

Si sono concluse venerdì 31 maggio le elezioni per il rinnovo degli organismi dell’Inpgi, l’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani. Si è votato per cinque giorni, solo online. In Valle d’Aosta, la candidatura unitaria di Cristina Porta – giornalista freelance, collaboratrice dell’agenzia Ansa e del quotidiano La Stampa, da anni impegnata negli organismi della categoria – ha raccolto un buon consenso dei colleghi. L’affluenza è stata di 51 giornalisti su 163 aventi diritto, pari al 31,29 per cento: è un dato di certo basso, ma in linea con le precedenti consultazioni. La Valle d’Aosta è stata la quarta regione per affluenza, la prima in cui la candidatura era unitaria. Porta ha raccolto 49 preferenze, pari al 96,07 per cento dei voti validi.

A livello nazionale, i votanti sono stati 5.920, pari al 16,62 per cento degli aventi diritto. Sono stati eletti 52 delegati nelle 20 circoscrizioni, corrispondenti alle Regioni, che compongono l’assemblea del nuovo Inpgi e che dovranno individuare al loro interno i componenti del consiglio d’amministrazione e del consiglio di indirizzo generale della cassa di previdenza dei giornalisti lavoratori autonomi.

I 52 eletti sono, suddivisi per circoscrizione, sono:
Valle d’Aosta: Cristina Porta.
Piemonte: Ezio Ercole, Silvia Alparone e Beppe Gandolfo.
Lombardia: Fausta Chiesa, Stefano Gallizzi, Domenico Affinito, Paolo Piero Pirovano, Franco Ordine, Roberto Casalini, Antonio Armano, Elio Silva, Enrico Castelli, Claudio Scarinzi, Guido Besana e Daniela Stigliano.
Liguria: Luca Di Francescantonio.
Veneto: Monica Aldolfatto, Nicola Chiarini ed Elisa Santucci.
Trentino-Alto Adige: Lorenzo Basso.
Friuli‐Venezia Giulia: Maurizio Bekar.
Emilia-Romagna: Mattia Motta, Marina Amaduzzi e Dora Carapellese.
Marche: Rosalba Emiliozzi.
Toscana: Paola Catani Gagliani, Marzio Fatucchi e Leonardo Testai.
Umbria: Danilo Nardoni.
Abruzzo: Patrizia Pennella.
Molise: Maria Saveria Reale.
Lazio: Massimo Marciano, Beatrice Curci, Marina Testa, Maurizio Pizzuto, Andrea Rustichelli, Daniela Molina, Antonio Ranalli, Daniela Novelli ed Elena Polidori.
Campania: Alfonso Pirozzi, Vittorio Falco e Maria Cava.
Puglia: Stefania Di Mitrio e Giuseppe Pace.
Basilicata: Gianluca Boezio.
Calabria: Carlo Parisi.
Sicilia: Roberto Ginex, Sergio Magazzù e Vincenzo Lombardo.
Sardegna: Filippo Petrucci.

Qui trovate l’affluenza e i risultati completi.

Articolo precedenteL'Inpgi al voto: in Valle d'Aosta, candidatura unitaria di Cristina Porta
Articolo successivoMercoledì 26 giugno l'inaugurazione della nuova sede dei giornalisti valdostani