Home Notizie La maggioranza del gruppo Gedi potrebbe passare dalla Cir all’Exor

La maggioranza del gruppo Gedi potrebbe passare dalla Cir all’Exor

35
John Elkann
John Elkann

La maggioranza del gruppo editoriale Gedi, che edita La Repubblica, L’Espresso, La Stampa e un gruppo di giornali locali, potrebbe passare di mano. L’Exor spa, finanziaria della famiglia Agnelli e finora azionista di minoranza con il 5,992 per cento (pari al 6,262 per cento della quota votante), ha proposto l’acquisto della quota di controllo del gruppo, oggi della Cir spa, della famiglia De Benedetti, azionista di maggioranza con il 43,78 per cento del capitale della società editrice (pari al 45,753 per cento della quota sul capitale votante).

La notizia è stata anticipata venerdì 29 novembre dal sito Dagospia. Poche ore dopo è arrivata la conferma in un comunicato della Cir, pubblicato sul sito della Repubblica. Sarà il Consiglio di amministrazione della Cir di lunedì 2 dicembre a discutere l’offerta.

Il gruppo Gedi, attraverso Gedi News Network (Gnn) pubblica in Valle d’Aosta le pagine locali del quotidiano La Stampa.